Info Visite

Per poter visitare ed osservare le splendide formazioni calanchive potete usufruire di un percorso ad anello che contorna un’intera vallata calanchiva e che vi permetterà di osservare i diversi ambienti che compongono un sistema calanchivo, l’area di margine, i calanchi veri e propri e l’area di fondovalle occupata da paesaggi agricoli e ambienti più diversificati.

Per poter visitare ed osservare le splendide formazioni calanchive potete usufruire di un percorso ad anello che contorna un’intera vallata calanchiva e che vi permetterà di osservare i diversi ambienti che compongono un sistema calanchivo, l’area di margine, i calanchi veri e propri e l’area di fondovalle occupata da paesaggi agricoli e ambienti più diversificati. 

Non esiste un biglietto di ingresso e non ci sono cancelli ad impedire la vostra visita ma è comunque opportuno seguire delle semplici raccomandazioni.

Il sentiero ad anello infatti è caratterizzato da saliscendi con pendenze anche importanti nell’ordine del 16% e quindi per i meno esperti consigliamo di preferire la visita breve scendendo sul sentiero San Paolo e arrivati ai primi belvederi presenti dopo circa 800m di cammino, fermarsi per risalire dalla stessa strada percorsa (Percorso EASY – 800m). 

Se invece siete dei buoni camminatori, vi invitiamo a fare uno sforzo in più e raggiungere la piccola cappella che custodisce la Pietra di San Paolo, piccola ara pagana degna di interesse, riposarsi nell’area pic nic presente nel prato situato davanti alla cappella, riempire la borraccia nella piccola fontanella che troverete nelle immediate vicinanze e poi tornare indietro sulla stessa strada percorsa all’andata (Percorso MEDIUM – 1.2 km). Se invece siete degli ottimi camminatori vi consigliamo di proseguire seguendo la segnaletica del percorso ad anello che vi permetterà di ritornare al punto di partenza (Percorso MEDIUM HARD – 6 km). 

Ci teniamo a segnalarvi che sul percorso ad anello è possibile incrociare autovetture che permettono alle famiglie residenti nell’area protetta di raggiungere le proprie abitazioni.

Altra raccomandazione da seguire soprattutto nel periodo estivo è quella di non frequentare la Riserva nelle ore più calde della giornata e di farlo dalle 16 in poi per evitare insolazioni e colpi di sole.

Ultimo aggiornamento

8 Marzo 2021, 16:19